La Fiorita di Castelluccio di Norcia, Monti Sibillini

fioritura
La natura ogni anno, dal 20 Maggio al 10 Luglio,  regala uno spettacolo unico e imperdibile la Fioritura di Castelluccio di Norcia: un vero trionfo di colori e profumi.
Castelluccio di Norcia è un piccolo paese di circa 150 abitanti, nascosto ed incastonato tra la catena dei Monti Sibillini, ad un’altezza di circa 1450 metri e sorge di fronte al Monte Vettore, il rilievo più alto dell’intero massiccio dei Sibillini, a confine tra Umbria e Marche.

Ai piedi del Monte Vettore si distendono i Piani di Castelluccio, un vasto altopiano carsico che nei millenni passati ospitava un lago appenninico, i tre Piani sono: Il Pian Perduto, il Pian Piccolo ed il Pian Grande.

  • Il Pian Grande si copre con un  immensa distesa di fiori di colori diversi durante la fioritura delle famose lenticchie.

La zona durante la cosiddetta Fioritura richiama numerosi turisti che vengono a fotografare questo splendido spettacolo naturale che tra i mesi di  maggio e giugno crea un’opera d’arte dipinta dalla mano di Madre natura, colori vivaci e brillanti che  formano un quadro naturale di grandi dimensioni.

Gli artefici di questo spettacolo sono: Continua a leggere

La Fiorita di Castelluccio di Norcia,Valnerina


Castelluccio di Norcia è un paesino che si trova all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a 1452 metri ed a circa 28 chilometri dalla città di San Benedetto, Norcia (PG), in Valnerina.

Il borgo si trova in cima ad una collina, al centro di un altopiano e di fronte al Monte Vettore. L’altopiano si  suddivide in 3 piani: Pian GrandePian Piccolo e Pian Perduto per una superficie di 15 km², che per tutto l’anno sono cromaticamente “poveri”.
Tra fine Maggio e i primi di Luglio di ogni anno la monotonia cromatica viene interrotta da quello che è definito “La Fiorita” di Castelluccio di Norcia, un’esplosione di sensi e colori che vede come palcoscenico il teatro naturale del Pian Grande
La “monotonia” viene spezzata tra fine Maggio ed i primi giorni di Luglio di ogni anno grazie a quello spettacolo della natura  chiamato “La Fiorita” di Castelluccio di Norcia. Quando i fiori sbocciano i 3 piani si colorano con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco.Si potranno ammirare lenticchie (caratteristiche e coltivate a Castelluccio), genzianelle, papaveri, narcisi, violette, asfodeli, viola Eugeniae, trifogli, acetoselle e molte altre ancora. E se deciderete di fare una passeggiata in questo “mosaico naturale”, potreste anche  avvistare qualche gazzella e capriolo.

Nonostante la Festa della Fiorita avvenga ogni anno nella terza e nell’ultima domenica di Giugnonon c’è un periodo migliore o peggiore per assistere alla Fioritura o Fiorita.A seconda del periodo troverete più o meno specie, più o meno colori. Dipende da quanto ha piovuto nei periodi invernale e primaverile; dal periodo di esposizione al sole; dal periodo della semina, soprattutto della lenticchia. Senza scordarsi che ogni specie floreale ha un diverso periodo per sbocciare.

Durante questo tripudio di cromatismi naturali potrete scoprire i suggestivi borghi che in questo periodo vengono ad ammirare questo spettacolo naturale e a visitare una delle zone più belle d’Italia: la Valnerina.
Ecco alcune proposte di soggiorno da valutare

Dimora storica valnerina


Offerta speciale week-end due notti 135 euro a persona con colazione possibilità di mezza pensione

 

 

 

Agriturismo Le ginestre


Bilo, trilo o quadrilo con giardino a partire da 130 euro per 2 notti

 

 

Residenza di Scheggino

Residenza 5 spighe con eleganti camere e suite a Scheggino, 2 splendide piscine e una locanda interna in cui degustare prodotti locali come tartufo e molte altre specialità della cucina umbra.

Altre offerte le potrete trovare cliccando qui

Oppure chiama lo 0742343226