Carnevale a Poggiodomo

Febbraio_Carnevale-225x155

In uno dei più piccoli comuni d’Italia, a 974 metri di altezza, situato nelle verdeggianti terre della Valnerina, Poggiodomo il prossimo 1 marzo  si organizza una giornata dedicata al Carnevale.
Per trascorrere una giornata all’insegna dei travestimenti, del divertimento, della spensieratezza e dell’ allegria il paesino della Valnerina Poggiodomo vi aspetta per una sfilata in maschera con allestimento di un carro per le vie del paese…e la sera per chi lo desidera si prosegue con buffet e ballo dei trocchi.

Accorrete e divertitevi nell’ultimo weekend di Carnevale!!
Se vorrete soggiornare in Valnerina vi consiglio di consultare le migliori offerte cliccando qui

 

Calendimaggio 2014

locandina calendimaggio 2014

Le origini del Calendimaggio sono rintracciabili in consuetudini pagane che celebravano il ritorno alla primavera, quindi il rinnovarsi del ciclo della vita. Erano manifestazioni nate dal sentimento dell’antico popolo degli Umbri.
Lo spirito della festa della primavera era un inno all’amore e alla ritrovata gioia di vivere dopo le lunghe e fredde giornate d’inverno. Si ballava, si beveva il vino dell’annata precedente dopo il dovuto periodo di riposo, si cantava. Erano autentici resti poetici quelli che venivano recitati per rendere omaggio alla stagione dei fiori.
Le cronache antiche e gli stessi documenti che riguardano la vita di San Francesco attestano che nella sua giovinezza il santo eccelleva nella composizione di poesie da ballo e di canti, tali composizioni venivano dette “canzoni di maggio” , cantate da brigate di giovani che si spostavano in vari rioni della città proprio all’inizio di questo mese.
La festa del Calendimaggio dura tre giorni e si svolge in una data oscillante per evitare la concomitanza con altre celebrazioni laiche, quindi si svolge nei primi giovedì, venerdì e sabato di maggio che non comprendano il primo maggio.

 

calendimaggio ledue parti

Che la festa abbia inizio!!

Prima di incontrarsi nella piazza del Comune, le due parti partecipano alla “Benedizione dei Vessilli”, che per la Parte de Sotto ha luogo nella Basilica di San Francesco, mentre per la Parte de Sopra nella Cattedrale di San Rufino. Sono cerimonie religiosedi breve durata ma molto sentite, alle quali non partecipa sempre una gran quantità di costumanti, ma di fatto è l’ultimo momento intimo che le parti vivono prima di cominciare la sfida. Per questo si respira un’atmosfera mista di tensione e di commozione. Inoltre, la “Benedizione dei vessilli” è l’unico momento religioso di una Festa assolutamente profana.
Dopodiché si va in Piazza del Comune per “La consegna delle Chiavi”.

Quest’anno la festa si terrà l‘8-9-10 Maggio con il seguente programma

sfilata notturna

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì: “Consegna delle Chiavi”
Ore 15:00 – Benedizione dei vessilli nellaBasilica di S. Francesco[Parte de Sotto] e nella Cattedrale di S. Rufino [Parte de Sopra];
ore 15:15 Piazza del Comune: Suono della Campana delle Laudi esibizione degli Sbandieratori di Assisi
ore 16:00: in Piazza del Comune il Maestro di Campo assume i poteri sovrani della città
primo dei giochi medievali: il tiro dei Balestrieri di Parte
ore 21:30: rievocazione di vita medievale nei quartieri di Parte de Sopra

Venerdì: “Madonna Primavera”

ore 15:00 Piazza del Comune: ingresso cortei
secondo dei giochi medievali: Corsa delle treggie
terzo dei giochi medievali: il tiro alla fune
Proclamazione di Madonna Primavera
ore 21.30: rievocazione di vita medievale nei quartieri di Parte de Sotto

Sabato: “La Tenzone”

La Sfida

ore 15.30 Piazza del Comune: arrivo dei cortei storici delle Parti e lettura dei “Bandi di Sfida”

“Il Palio”

ore 21.30 Piazza del Comune: sfida tra i cori delle due Parti ed arrivo dei cortei

Assegnazione del Palio

 

Alcune strutture che propongono pacchetti WEEKEND e sconti per Assisi:

agriturismo-ristorante-a-rivotorto-di-assisi   Agriturismo a Rivotorto: Camere Appartamenti e Ristorante Assisi – Assisi

residence-assisi-appartamenti-umbria  Appartamenti Casa Vacanza con Piscina Residence Assisi – Assisi

country-house-agriturismo-assisi   Agriturismo Country House Assisana Piscina Idromassaggio – Assisi

residenza-mulino-bettona  Residenza il Mulino di Bettona – Assisi

agriturismo-assisi-ristorante-camere  Agriturismo Piscina Idromassaggio Rose S.Francesco – Assisi

hotel-del-pellegrino-assisi-centro   Albergo 2 stelle – Hotel del Pellegrino Assisi Centro – Assisi

Minigallery Assisi

La Minigallery è una piccola Galleria d’Arte situata nel centro storico di Assisi dedicato alle arti figurative,  un luogo dove si incontrano generi ed esperienze diverse, un punto d’incontro per artisti, appassionati, collezionisti e  a tutti coloro che sono animati da una brillante curiosità e dal semplice desiderio di guardare. La MINIGALLERY organizza anche mostre personali e collabora alla realizzazione di eventi culturali.

Il mese di Marzo è ricco di esposizioni, tre gli eventi che ospiterà la galleria:
minigallery

– La prima mostra dell’anno  sarà la personale dell’artista partenopeo Lello Torchia che sabato 8 marzo alle 17.00 presenterà ad Assisi le sue opere, dipinti e sculture, ispirati alla biografia di Francesco d’Assisi.
La mostra avrà come sede ufficiale la galleria in via Portica 26 e come appendice la sala Santa Caterina del Museum di Assisi dove avrà luogo l’anteprima dell’inaugurazione alle 15.30 delle stesso sabato 8 marzo.
– Il prossimo sabato 1 marzo aprirà l’edizione 2014 della fiera EXPO CASA al centro Umbria Fiere di Bastia Umbra dove la MINIGALLERY sarà presente con un suo stand. Nello stand troverete anche la nuova collezione FYBORG by irlampia jewelry design

– Sabato 22 marzo ancora un altro evento al di fuori della galleria, nel bellissimo spazio dello showroom Roche Bobois di Bastia Umbra.

 

Strasimeno 2014

Strasimeno-2014-140x100

Anche quest’anno  Castiglione del Lago sarà lo scenario della Strasimeno 2014, una corsa podistica internazionale di 58 km e si sviluppa lungo le coste del Lago Trasimeno.
La 13esima edizione della gara è prevista per il prossimo 9 marzo e vedrà partecipare moltissimi appassionati podisti, quest’anno molte interessanti novità, la prima riguarda il traguardo finale della Ultramaratona, che sarà in via del tutto eccezionale lungo il lago, dove avviene la partenza. Per gli atleti sarà del tutto logisticamente funzionale essendo dislocato negli stessi punti: partenza, arrivo e pasta party.
La gara divenuta ormai una tradizione si è conquistata un posto importante nel calendario internazionale dell’ultramaratona, e da quest’anno si inseriranno nel programma delle novità: previsti traguardi intermedi di 10 km, la mezza maratona e la maratona valida come 6° Campionato Italiano di maratona ferrovieri.

Altra novità è l’incremento del montepremi totale intervenendo sulla premiazione femminile.La vera innovazione riguarda la nascita di due circuiti: uno legato ai laghi del centro Italia che comprende Lago Trasimeno, Bacino del Montedoglio, Lago di Piediluco, Lago di Montepulciano e Lago di Bolsena e Lago di Chiusi e l’altro in collaborazione con  l’AVIS per sensibilizzare sulle donazioni di sangue

Inoltre per tutti coloro che vengono accompagnati dalle famiglie i responsabili del settore giovanile propongono una mini maratona riservata ai bambini che si svolgerà sempre nelle vicinanze del settore arrivo ed avrà il compito di riempire i tempi morti in attesa dell’arrivo dei primi previsto intorno alle 12,45.

Tra le novità anche un drone che seguirà gli atleti per immortalare prospettive ed immagini suggestive.

Se hai intenzione di partecipare alla maratona consiglio di consultare la lista dei migliori hotel nelle vicinanze del Lago Trasimeno

Hotel Country House vicino al Lago la Villa di Magione – Magione (Perugia)

hotel-country-house-vicino-al-lago-la-villa-di-magione

La villa è una struttura recente ma costruita secondo la tradizione Umbra all’interno di una Azienda Agricola. Si trova nel comune di Magione, a poca distanza dal Lago Trasimeno e a pochi minuti da Perugia. La Country House dispone di spaziose camere arredate secondo lo stile classico umbro

Agriturismo Ristorante La Tenuta Lago Trasimeno – Lago Trasimeno (Perugia)

agriturismo-latenuta-castiglionedellago

L’agriturismo “La Tenuta” si trova a 2 passi dal Lago Trasimeno a Castiglione del Lago tra Umbria e Toscana. Dall’agriturismo si raggiungono in breve tempo Perugia, Siena, Arezzo, Firenze, Roma, ecc.  La casa principale risale al XVIII secolo, l’agriturismo è costituito da 8 appartamenti e da camere

Agriturismo Villa I Capricci – Lago Trasimeno (Perugia)

agriturismo-centro-benessere-capricci

La Villa i Capricci, con vista sul Lago Trasimeno, si trova a soli 2 km dalle sue sponde e risale al 19° secolo e interamente ristrutturata. La Villa è in Stile Liberty e completamente ristrutturata. Ogni suo particolare è curatissimo, dall’arredamento al ristorante per rendere indimenticabile

Dimora Storica Castiglione del Lago – Lago Trasimeno (Perugia)

dimora-storica-castiglione-del-lago

La dimora storica Castiglione del Lago è uno dei più importanti ed antichi palazzi di Castiglione del Lago, si trova a 20 mt. dalla piazza centrale, di fronte alla chiesa di Santa Maria Maddalena. Fu costruito nel 1500 e restaurato nei primi anni del 900 e di nuovo tra il 2004 e il 2005.

Altre offerte le trovi cliccando qui, oppure chiami

Verso il 2020: bilanci e prospettive per le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria

strada sagrantino

Il 20 Febbraio alle ore 16 si terrà a Torgiano presso la sala Sant’Antonio il convegno intitolato “Verso il 2020: bilanci e prospettive per le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria”.
Il convegno servirà per rendersi conto su quanto fatto finora, evidenziando un primo bilancio, e per individuare quanto è possibile intervenire, guardando al futuro e discutendo di prospettive nel campi della promozioni di due grandi eccellenze del territorio, vino e olio. 
L’apertura  del convegno sarà affidata al coordinatore regionale delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, Avelio Burini, e a seguire Laila Bauleo, esperto in politiche di sviluppo turistico, tratterà del tema “Ruolo ‘istituzionale’ e ambiti di attività: integrazione ed innovazione”.
Degli interventi realizzati per la crescita del sistema imprenditoriale locale e delle prospettive per le Strade nell’ambito della futura programmazione 2014/2020 ne discuterà il responsabile del servizio aiuti alle imprese e della promozione per la Regione Umbria, Augusto Buldrini.
L’assessore regionale al turismo Fabrizio Bracco interverrà per parlare del contributo delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria allo sviluppo turistico territoriale. A concludere i lavori del convegno sarà Fernanda Cecchini, assessore alle politiche agricole ed agroalimentari della Regione Umbria.

 

Celebrazioni benedettine a Norcia 2014

corteo 2

L’avvento della primavera a Norcia si sente molto portando una delle feste più sentite e importanti: la festa di San Benedetto, il santo patrono della città che qui nacque nel V secolo d.c.

norcia

Non è una semplice festa in onore del Patrono, ma è ricca di messaggi e significati che da Norcia partono e si irradiano in tutta Europa, di cui il santo ne è Patrono.

Ogni anno viene accesa una fiaccola a favore della Pace, e da pochi anni, superando i confini europei viene accesa in una Capitale del mondo e giunge nella città della Valnerina la sera del 20 Marzo.

Il giorno successivo sfila il Corteo storico per onorare il Patrono,secondo le prescrizioni stabilite negli Statuti e nelle Riformanze del Comune di Norcia, conservati nell’Archivio Storico Comunale.

La lettura pubblica data dal Cancelliere inizia con “Statuimo et ordinamo…” e viene fatta al cospetto di Consoli, del Capitano del popolo, del Clero ed delle Confraternite, presenti trombettieri e tamburi, uomini delle Guaite con i loro Connestabili, componenti delle Arti e dei rappresentanti dei Castelli limitrofi, nel bando è trascritto tutto lo svolgimento della festa.

corteo san benedetto

I rappresentanti dei Castelli vengono chiamati uno ad uno, e ciascuno porta il Palio con lo stemma di broccato di seta, d’oro o d’argento, o di seta colorata o di damasco. Seguono i rappresentanti delle Guaite che arrivano nella piazza principale, dalle rispettive Guaite.

Terminato il Corteo Storico viene celebrata la solenne funzione religiosa presieduta dal Vescovo, durante la quale viene esposto il reliquiario gotico di San Benedetto.

Nel pomeriggio c’è la competizione fra le guaite che si affrontano in un torneo di tiro alla balestra antica. Sempre nel pomeriggio, si svolge nella basilica di San Benedetto la preghiera dei Vespri per poi concludersi con la processione lungo le vie del paese del reliquiario gotico di San Benedetto.

corteo in piazza

Il periodo in cui si svolge la celebrazione del Santo patrono è ottimale per visitare la Valnerina e scoprire i luoghi poco conosciuti, facendo lunghe passeggiate in quanto l’aria inizia ad essere tiepida, le giornate si allungano e cominciano a spuntare i colorati fiori che popolano le lunghe distese della valle.

Se avete intenzione di visitare la Valnerina non tardate ad accaparrarvi l’offerta migliore cliccando qui o chiamando lo 0742343226

Eventi Valentiniani 2014

rose s valentino

La città di Terni, secondo capoluogo di provincia umbro,diede i natali al rinomato Santo protettore degli innamorati,San Valentino, eletto patrono e simbolo dell’amore!Anche quest’anno Terni anche quest’anno celebra San Valentino Patrono della città di Terni e Protettore degli Innamorati nel mondo con gli Eventi Valentiniani 2014.Durante tutto il mese di febbraio denominato mese valentiniano si festeggia l’amore con attività ed eventi religiose e culturali: dai ragazzi delle scuole, agli innamorati, alle famiglie e agli anziani, tutti possono vivere a loro modo la festa della’amore nelle sue tante forme e sfumature, tutte esprimono la gioia d’amore e vivere un sentimento tanto ricco quanto vasto, adatto ad un vasto pubblico, dal single alla persona innamorata.
cioccolentino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Suggerisco Cioccolentino, 4 giornate di degustazioni di cioccolata riservate ai golosoni,
laboratori per bambini, stand di prodotti a tema e tanti dolci iniziative collaterali. In occasione della festa degli innamorati nella città di Terni si respira aria d’amore e di gioia!
Un’ altra iniziativa legata alla festa degli innamorati è  “San Valentino, innamorati dell’Arte”, un evento che promuove l’interesse e l’amore per l’arte, infatti il 14 febbraio nei musei, monumenti e siti archeologici statali di tutta Italia si paga un ingresso valido per due cuori. Inoltre  visite guidate e intrattenimenti musicali sul tema dell’amore attraverso le opere esposte. In Umbria sono molti gli enti che aderiscono e particolarmente la Galleria Nazionale dell’Umbria che propone una visita guidata dal titolo “Amore, fidanzamento e matrimonio nelle opere della Galleria Nazionale dell’Umbria”. Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria organizza invece una visita guidata intitolata “Frammenti d’Amore al Museo”, un percorso che vuole evidenziare i riferimenti attinenti al tema amoroso. Nell’Area archeologica del Palazzone di Ponte San Giovanni a Perugia si svolgerà “L’amore che dura nel tempo”, una visita guidata tra le urne etrusche alla ricerca degli elementi iconografici riferibili al tema dell’amore.

terni

 

 

 

 

Il San Valentino 2014 in Umbria è anche festa, scherzi, gioia, divertimenti, carri allegorici, travestimenti in una sola parola è Carnevale!!! Nella città di Todi dal 4 al 19 Febbraio c’è Carnevalandia, ricco il programma di eventi come sfilate di carri allegorici, spettacoli, appuntamenti enogastromici e rievocazioni medievali che coloreranno le giornate e regaleranno allegria e festeggiamenti.
Insomma se volete festeggiare un San Valentino all’insegna dell’amore, dell’arte, degli scherzi dovete assolutamente scegliere la nostra verde terra d’Umbria!!
Trascorri la magia e il romanticismo che questa festa regala scegliendo uno dei centri benessere presenti in Umbria cliccando qui, oppure consulta le migliori offerte in hotel, agriturismi

 

Nero di Norcia 2014

 

Nero-Norcia-2014

La città di San Benedetto, Norcia, torna ad ospitare dal 21 al 23 Febbraio e dal 28 Febbraio al 2 Marzo la più importante rassegna espositiva dell’agroalimentare in Umbria: il Nero di Norcia.
norcia-tartufo-e1326216627979

 

 

 

 

 

 

 

La Mostra Mercato Nazionale del tartufo Nero Pregiato di Norcia e dei Prodotti Tipici quest’anno è giunta alla 51esima edizione e propone un viaggio nel mondo del “ Re Tartufo”, facendo avvicinare i visitatori ai sapori e ai saperi genuini del luogo e a far apprezzare le eccellenze gastronomiche di altre regioni italiane, confermandosi palcoscenico privilegiato per raccontare i territori come delle vere miniere di  golosità e cultura.

tartufo nero
La kermesse dedicata al diamante nero della tavola stupirà i visitatori e conquisterà il loro palato con le tipicità umbre e non solo, potranno gustare montagne di salsicce, insaccati, formaggi e tartufi.
Inoltre si potrà prendere parte a momenti di riflessione e confronto ad altissimo livello su tematiche care all’economia della nostra regione: dalla salvaguardia del tartufo nella legislazione ed economia nazionale e regionale alla tutela del patrimonio gastonomico della Valnerina: incontri degustazioni del pregiato tartufo nero , anche attraverso la ricerca di inediti e speciali accostamenti culinari.

tagliatelle altartufo
Nel ricco paniere delle proposte non mancano eventi collaterali quali mostre pittoriche e fotografiche (4° concorso fotografico estemporaneo Scatti in Mostra), spettacoli teatrali, concorsi fotografici, dimostrazioni live della lavorazione del formaggio, della carne di maiale e del ferro battuto .
Se hai intenzione di partecipare alla più importante rassegna dell’agroalimentare dell’Umbria e vuoi scoprire il delizioso gioiello di Norcia vi consiglio di cliccare qui per consultare tutte le offerte.

Sensational Umbria 100 immagini di Steve McCurry a Perugia

mostra mccurry

Dopo le installazioni temporanee di Milano, Parigi, New York  e Marsiglia che hanno svelato alcune delle immagini, la mostra completa con i 100 scatti eseguiti durante il soggiorno del maestro in Umbria, sarà allestita nei locali dell’Ex Fatebenefratelli a Perugia.
La mostra sarà possibile visitarla dal 29 Marzo al 5 Ottobre 2014, la grande esposizione è dedicata all’Umbria vista dagli occhi del fotografo statunitense Steve McCurry.

L’obiettivo della Regione Umbria è quello di proporre, attraverso il linguaggio universale delle immagini, una lettura del proprio territorio attraverso la vita dei suoi abitanti, residenti o turisti, ripresi durante lo svolgimento di gran parte delle attività che si possono osservare quotidianamente: dall’artigianato, all’industria, dalle attività turistiche alle produzioni enogastronomiche. Le immagini percorrono l’anima dell’Umbria e il suo dinamismo, fornendo un esempio di storytelling visivo, in grado di fornire la sensazione della esperienza che è possibile vivere in Umbria.

mccurry_umbria.jpg_415368877

Ed è così che le immagini realizzate da McCurry percorrono l’Umbria com’è oggi, una terra ricca di tempo, tra passato e presente, vista con l’occhio di un grande interprete della contemporaneità e con una visione internazionale del proprio lavoro.

I valori e i contenuti del progetto fotografico sono quelli del rispetto dell’ambiente, della cultura, della qualità territoriale, delle produzioni artigianali e industriali che traggono ispirazione dalla storia e dalla cultura del territorio umbro, artisticamente interpretati da Steve McCurry.

Le immagini che saranno esposte a Perugia rappresentano una parte delle cento fotografie che fanno parte del portfolio realizzato dall’artista.

steve-mc-curry-brera_www-culturefor-com-4

Le foto esposte rivelano la bellezza della nostra piccola regione ricca di storia, tradizione e cultura, consiglio a tutti gli appassionati di fotografia di venire a scoprire le bellezze del territorio e la suggestione e l’emozione che regala questa splendida mostra, non potete assolutamente mancare quindi chiamate allo 0742-343226 e prenotate la migliore offerta.
Se siete a Perugia, passate a dare un occhio: le sue foto sono spettacolari come sempre e soprattutto vanno a valorizzare il nostro territorio! 

 

Festival del Cinema 2014 Città di Spello

pellicole

Torna anche quest’anno la terza edizione della rassegna Concorso ” le Professioni del Cinema” nella splendidissima colonia Julia, Spello e non solo, si articolerà tra Villa Fidelia, il Teatro Subasio, la Sala Polivalente Ca’ Rapillo e la Sala dell’Editto del Comune, ma anche a Monte Castello di Vibio ed il Teatro della Concordia,Marsciano ed il cinema ConcordiaTorgiano e la Sala S. Antonio. Dal 27 Febbraio al 2 Marzo 2014.

Il festival del Cinema Città di Spello, riservato a pellicole italiane spesso poco conosciute e celebrate, nasce per celebrare il cinema ma sopratutto per valorizzare ed avvicinare ai giovani tutte quelle figure professionali “dietro le quinte” del mondo del cinema come sceneggiatori, direttori di fotografia, direttori di scenografia, costumisti, make up artist, fonici, montatori e compositori di colonne sonore. L’intento è promuovere il territorio, l’arte, la cultura e l’enogastronomia.

L’organizzazione selezionerà dieci film italiani tra tutti quelli usciti nell’anno precedente che verranno proiettati all’interno del Festival. Una giuria composta da professionisti del Cinema assegnerà un premio per ogni categoria.Il festival si propone inoltre di avvicinare i giovani al mondo del cinema con progetti che li coinvolgono direttamente con attività intese a sviluppare conoscenze specifiche e a formare figure professionali inerenti il cinema con l’obiettivo di generare opportunità lavorative.

Spello

I documentari in concorso  quest’anno sono due: “L’ultimo pastore” di Marco Bonfanti e “God Save the Green” di Michele Mellara e Alessandro Rossi, entrambi non hanno trovato spazio nella distribuzione italiana ma all’estero hanno riscontrato una grande risonanza. Sui film di finzione in concorso si è dato rilievo a opere prime come, ad esempio, “Miele” di Valeria Golino, “Razza bastarda” di Alessandro Gassmann, “La città ideale” di Luigi Locascio, “Via castellana bandiera” di Emma Dante, “La variabile umana” di Bruno Oliviero, “Viaggio sola” di Mariasole Tognazzi, “Educazione siberiana” di Gabriele Salvadores e Una piccola impresa meridionale” di Rocco Papaleo.

Gemellato con l’International Tourfilmfestival di Lecce, questa terza edizione del Festival del Cinema ‘Città di Spello’ vedrà tra gli appuntamenti principali il concerto di Franco Simone “vocEpiano – dizionario dei sentimenti”, accompagnato al pianoforte dal maestro Maurizio Mariano.

Da quest’anno il Festival introduce una sezione dedicata ai documentari sulle professioni del cinema, tra cui “Primo piano sul paesaggio”, “La via della Recherche”“L’isola del Cinema”“Handmade Cinema” e “Omaggio a De Sica”

Per l’occasione molte opportunità per scoprire le meraviglie della nostra verde terra umbra, clicca qui per consultare nostre offerte.